Rita Rucco

DAL SEGNO AL SOGNO.  

 

Rita Rucco

Dal segno al sogno

nella fitta boscaglia

a contare piaghe più fresche

a cercare un frammento di blu

a rincorrere nuvole lievi

Dalla terra al cielo

una linea ascendente

più carica

ad oggi

di ostacoli 

gradini incrinati

mani ricolme di attese

mentre i piedi

arrancano

perdendo la presa

di pioli più incerti

Stolta è la vita

come te 

che la cerchi e 

non la attendi

Fermati ora

Che ti attraversi e 

ti nutra

nella quiete 

del tuo silenzio

 

 

 

 LE DONNE DI QUI

 

 

Le donne di qui 

al vento sinuose movenze

frastuono di foglie argentate

teste scomposte di ulivi remoti

 

Le donne di qui 

languore nascosto nei corpi

ma non sulle morbide labbra

vermiglie

 

Le donne di qui 

fragranze più nuove e più antiche

trattengono il tempo

tra il prima ed il poi

 

Le donne di qui 

radici intricate di sotto

a saldare la terra

in un unico pugno serrato

 

Le donne di qui

tra il vermiglio ed il nero

generose-fluttuanti

attraversano il tempo


 

Ammaliando






 

 

“ Intender non lo può chi non lo prova

questo macigno nero sulla gola

questo soffocamento che ti prende

e ostacola la via del tuo respiro

 

“ Intender non lo può chi non lo prova”

questo alitare stanco della vita

che suggerisce angustie e mai ristori

e atterra ogni pensiero aperto al volo

 

“ Intender non lo può chi non lo prova

il peso lordo dei rami sulle tempie

che occultano le gioie appena nate

Poi un angolo di luce inaspettato

 

un respiro più libero ti chiama

ad aspirare a nuove primavere

ad un tepore lieve che ristora

e che accompagna dolce il tuo ansimare

 

“ Intender non lo può chi non lo prova

questo passaggio verso cieli nuovi

che tingono di rosa il tuo restare

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Bruno Gentile

Bruno Gentile

Translate

Pensiero

Chi ha le ali per volare in cielo, non deve camminare sulla terra!
Anna Maria Gentile

restate informati

La foto di una tua opera qui

Per l'inserimento della foto di una tua opera in questo spazio con il link al tuo sito o profilo social, invia una email a:
salastampa@giallo.it